News & Fiere Ricamo – Novembre 2016

homepage_slide_640X290_Abilmente3ABILMENTE AUTUNNO ROMA

3 – 6 Novembre 2016

Fiera Roma, Ingresso Nord, Pad. 7 – 8
Via Portuense, 1645/647 Roma (Rm)

Atelier del Ricamo & Merletto Pad. 7

http://roma.abilmente.org/

———————————————————————————————————

Fiere eventi ricamo fiera arezzo settembre 2016MONDO DONNA – FIERA DELLA MANUALITA’ CREATIVA, DELLA DECORAZIONE E DELLE ARTI  – TRENTO (TN)

Un weekend di full-immersion nel mondo fantastico del bricolage, dell’hobbistica, del decoro e del decoupage, del lavoro all’uncinetto ed il lavoro a maglia, della lana e del feltro, nell’arte del quilt e del patchwork, dell’arazzo e del tessuto, della sartoria e dell’urban knitting, del punto croce e del ricamo, degli accessori di moda e di bellezza, della bigiotteria e delle pietre dure, del macramè e dell’arte dell’intreccio del vimini, del cuoio e del pellame, dell’arte culinaria, della conservazione e del cake design.

dal 05/11/2016 al 06/11/2016

Presso il polo fieristico “Trento Fiere”- Via di Briamasco, 2,  38122 Trento (TN)
Trentino Alto Adige – Italia

http://www.fieramondodonna.it/trento.html

———————————————————————————————————–

Fiere eventi ricamo FATTO A MANO NOVEGRO NOVEMBRE 2016DO IT YOURSELF – FATTO A MANO

1° edizione di “Fatto a Mano”, Salone atelier del tempo libero creativo e dell’artigianato. 
dal 26/11/2016 al 27/11/2016

Presso Parco Esposizioni Novegro
Via Novegro – 20090 Segrate (MI)
Lombardia – Italia

 

 

ESECUZIONE DEL PUNTO CROCE DIRITTO

Il punto diritto rappresenta una variante del puntocroce classico, dal quale si differenzia per l’angolazione del filo da ricamo che tesse i quadratini della trama di una tela e che cambia quindi la forma del punto.

Infatti nel puntocroce si procede ricamando diagonalmente, come da schema, tutti i quadratini della tela, sia all’andata che al ritorno, andando a formare un punto a forma di “X”.

Nel punto diritto o “Croce di San Giorgio” invece si lavora indifferentemente da sinistra a destra oppure da destra a sinistra, e, ricamando due fori verticalmente e due fori orizzontalmente all’interno di quattro quadratini della tela, si va a creare un punto a forma di croce “+”.

Da precisare che in fase di lavorazione, tra una croce e l’altra, si salta un quadretto come avviene per la tecnica del punto filza.

 

 

News & Fiere Ricamo – Ottobre 2016

HOBBY SHOW MILANOHobby  Show Milano

Dal 30 Settembre al 02 Ottobre 2016

Il grande Salone Italiano della Creatività

presso Fieramilanocity

indirizzo Viale Teodorico - 20149 Milano (MI)

http://hobbyshow.it/milano/

 _____________________________________________

ABIhomepage_slide_640X290_AbilmenteLMENTE AUTUNNO VICENZA

Dal 13  al 16 Ottobre 2016

La fiera di Vicenza è a 400 metri dal casello Vicenza Ovest dell’Autostrada A4 Venezia – Milano –

indirizzo Viale della Oreficeria, 16, 36100 Vicenza (VI)

Atelier del ricamo e del Merletto

http://autunno.abilmente.org/

News & Fiere Ricamo – Settembre 2016

 valtopina-e1456653315170XVII MOSTRA DEL RICAMO E DEL TESSUTO – VALTOPINA (PG)

Mostra del ricamo a mano e del tessuto artigianale  
dal 02/09/2016 al 04/09/2016

06030 Valtopina (PG)
Umbria – Italia

———————————————————————————————————

Fiere eventi ricamo Kreativ Bolzano settembre 2016KREATIV FIERA DELLA MANUALITA’ CREATIVA, DECORAZIONE E FAI DA TE– 6° EDIZIONE BOLZANO (BZ)

Fiera della Manualità creativa, decorazione e fai da te
dal 16/09/2016 al 18/09/2016

Piazza Fiera, 1,  39100 – Bolzano (BZ) –
Trentino Alto Adige – Italia
  ———————————————————————————————————

Fiere eventi ricamo fiera mariano comense settembre 2016PASSIONE CREATIVA – FIERA DELLA MANUALITA’ CREATIVA – MARIANO COMENSE  COMO (CO)

Fiera della Manualità creativa,
dal 23/09/2016 al 25/09/2016

Presso Palazzo Storico delle Esposizioni – Via Giacomo Matteotti, 8, 22066 Mariano Comense (CO)
Lombardia – Italia
 ———————————————————————————————————

Fiere eventi ricamo fiera arezzo settembre 2016MONDO DONNA – FIERA DELLA MANUALITA’ CREATIVA, DELLA DECORAZIONE E DELLE ARTI  – AREZZO (AR)

Un weekend di full-immersion nel mondo fantastico del bricolage, dell’hobbistica, del decoro e del decoupage, del lavoro all’uncinetto ed il lavoro a maglia, della lana e del feltro, nell’arte del quilt e del patchwork, dell’arazzo e del tessuto, della sartoria e dell’urban knitting, del punto croce e del ricamo, degli accessori di moda e di bellezza, della bigiotteria e delle pietre dure, del macramè e dell’arte dell’intreccio del vimini, del cuoio e del pellame, dell’arte culinaria, della conservazione e del cake design.
dal 24/09/2016 al 25/09/2016

Presso il polo fieristico “Arezzo Fiere e Congressi”- Via Lazzaro Spallanzani, 23,  52100 Arezzo (AR) Toscana – Italia

COME SI ESEGUE IL PUNTO CROCE

puntocroceIl metodo per cominciare il puntocroce è semplice e di facile apprendimento.

Come prima cosa è importante rispettare il verso di lavorazione che normalmente procede sempre da sinistra verso destra per il mezzo punto e da destra verso sinistra per la chiusura del punto.

Considerando quindi i quadretti della classica tela da ricamo, si inizia ricamando prima la fila di mezzo punto (es. “////”) per  poi, sempre sulla stessa fila,  tornare indietro e, ricamando in senso opposto (es. “\\\\”),  chiudere il punto per formare la croce (es. “X”). Nel dettaglio seguono specificatamente i vari passaggi per realizzare un puntocroce :

1) Passando dal retro della tela esci con ago e filo nel foro in basso a sinistra di un quadretto sempre della stessa tela ;

2) Entra poi, sempre con ago e filo, nel foro in alto a destra dello stesso quadretto della tela;

3) Senza staccare ago e filo, prosegui ricamando con lo stesso metodo i quadretti che seguono il quadretto di partenza uscendo quindi , sempre dal retro della tela, nel foro in basso a sinistra del quadretto per poi rientrare nel foro in alto a destra  e via scorrendo fino a completare la riga ;

4) Completata la riga del mezzo punto si procede poi alla chiusura del punto lavorando da destra verso sinistra. Quindi sempre senza staccare ago e filo e passando dal retro della tela, esci nel foro in basso a destra dell’ultimo quadretto che termina la fila del mezzo punto;

5)  Sempre con ago e filo, rientra poi nel foro in alto a sinistra dello stesso quadretto della tela che termina la fila del mezzo punto e avrai così realizzato un punto completo (“X”);

Ovviamente prosegui con l’ultimazione della riga di chiusura, ripetendo poi questa sequenza di punti fino a completamento della frazione di disegno riportata sullo schema grafico.

COME SI ESEGUE IL PUNTO FILZA

punto filzaIl punto filza è un punto che nel ricamo viene soventemente usato per imbastire o per iniziare qualsiasi tipo di ricamo in quanto con il suo impiego si tende a tracciare delle linee guida, verticali e orizzontali, per visualizzare indicativamente il risultato finale del lavoro che si intende realizzare su tela, oppure lo si usa  per rifinire i bordi della tela onde evitare dei noiosi sfilacciamenti.

La modalità di procedura è la seguente :

– Avendo a disposizione la classica tela Aida, passare con ago e filo dal retro ed uscire nel foro di destra di un quadretto sul davanti e, lavorando orizzontalmente da destra a sinistra, rientrare nel foro di sinistra del quadretto successivo a quello dell’iniziale foro di uscita.

Dopodichè,  sempre passando con ago e filo dal retro, si salta un quadretto e si riesce sul davanti nel foro di destra del quadretto adiacente a quello saltato per poi, sempre lavorando orizzontalmete, rientrare nel foro di sinista del quadretto successivo a quello dell’iniziale foro di uscita e così via fino a tracciare la necessaria linea di demarcazione.

ESECUZIONE DEL PUNTO FILZA

Uno dei punti più elementari tra i punti del ricamo è senz’altro il punto filza, utilizzato per definire bordi oppure per dare maggior spessore e risalto ai profili dei soggetti che passano dal disegno alla tela.

La facilità della sua tecnica di esecuzione, illustrata in questo video, e lo spiccato effetto scenico risultante nelle sue modalità d’impiego, rendono l’apprendimento del punto filza fondamentale per chi voglia acquisire dimestichezza con la raffinata arte del ricamo in genere.

 

 

 

COME SI ESEGUE IL PUNTO SCRITTO

PUNTO SCRITTOIl punto scritto si esegue con giri di andata e di ritorno lavorando, se necessario, anche da destra verso sinistra.

A differenza del punto croce che normalmente usa due fili , generalmente per questa tecnica si utilizza un solo filo da ricamo, ma la quantità può variare secondo lo schema da lavorare.

Negli schemi di lavorazione il punto scritto è indicato con una linea continua e, di solito, per evidenziare maggiormente i tratti dei motivi del ricamo, il colore più usato è il nero.

– Il giro di andata è l’equivalente del punto filza ovvero, con ago e filo si esce sul diritto per poi rientrare nel punto indicato dallo schema.

Poi, saltando un punto della trama, si procede lavorando a tratti (come il punto filza) eseguendo appunto un punto scritto ed uno vuoto, uno libero ed uno vuoto e così via.

In base a quanto riportato dallo schema, la direzione di lavorazione puo’ anche essere verticale, diagonale ecc. ma l’importante è lasciare sempre un punto libero.

-Il giro di ritorno si  esegue ricamando all’interno dei punti lasciati liberi nel giro di andata, chiudendoli uno ad uno, lavorando con precisione per un risultato finale uniforme ed evitando possibilmente di non rovinare il filo precedentemente passato nell’andata.

Per un lavoro perfetto e pulito, il retro deve avere lo stesso ordine e la stessa forma del davanti.

 

ESECUZIONE DEL PUNTO SCRITTO

Fra le varie tipologie di punti che riguardano il punto croce, quello del punto scritto è sicuramente uno dei più semplici che, generalmente, viene usato per eseguire delle bordature ai disegni in maniera da evidenziare ed esaltare ulteriormente i profili delle figure.

Lo si può utilizzare anche per fare delle scritte, dei nomi, ecc. in quanto dal risultato esteticamente raffianto e delicato.